Serious Game

Serious Game

Che cos’è un serious game ?

I serious game sono una tipologia di giochi che utilizzano il gioco come strumento per insegnare competenze specifiche o per migliorare l’apprendimento in un determinato campo. A differenza dei giochi tradizionali, i serious game hanno un obiettivo educativo o formativo.

Ci sono serious game che insegnano le competenze matematiche, la grammatica o le scienze, ma anche giochi che simulano situazioni lavorative o che aiutano a sviluppare le capacità di leadership e di team building.

L’obiettivo principale dei serious game è quello di creare un ambiente di apprendimento motivante ed efficace, in cui i giocatori sono coinvolti attivamente nella loro formazione. I giochi possono essere utilizzati sia in ambito scolastico che aziendale, come strumento per la formazione e lo sviluppo delle competenze.

Uno dei principali vantaggi dei serious game è che permettono di apprendere attraverso l’esperienza. In questo modo, i giocatori possono imparare in modo più efficace e duraturo rispetto ai metodi tradizionali di insegnamento.

I serious game possono assumere molte forme diverse, dalla simulazione di una situazione lavorativa al gioco di ruolo. Alcuni giochi, come quelli utilizzati in ambito sanitario, possono simulare situazioni critiche in modo che i giocatori possano esercitarsi nella gestione delle emergenze.

In sintesi, i serious game sono una tipologia di giochi che hanno un obiettivo educativo o formativo. Utilizzati sia in ambito scolastico che aziendale, i serious game offrono un modo efficace ed engaging di apprendere attraverso l’esperienza. Se sei alla ricerca di un modo nuovo e divertente per apprendere, i serious game potrebbero essere la soluzione perfetta per te.

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

Urban Game

Urban Game

Che cos’è un urban game ?

Gli urban game sono una tipologia di gioco che coinvolge la città come campo di gioco. Questi giochi si svolgono all’aperto, spesso in spazi urbani come parchi, piazze o strade, e offrono ai partecipanti un’esperienza unica di scoperta e avventura nella loro città.

Gli urban game possono assumere molte forme diverse, dalla caccia al tesoro alla corsa d’orientamento, dalla simulazione di una missione segreta alla risoluzione di enigmi e indovinelli. Ci sono urban game che coinvolgono poche persone e altri che possono coinvolgere centinaia di partecipanti.

La cosa più interessante degli urban game è che possono essere personalizzati per adattarsi alle esigenze e agli interessi dei partecipanti. Ad esempio, un’azienda potrebbe organizzare un urban game come attività di team building per i propri dipendenti, mentre un gruppo di amici potrebbe organizzare un urban game per divertirsi e scoprire nuovi luoghi della città.

Gli urban game sono diventati sempre più popolari negli ultimi anni grazie alla loro natura divertente e coinvolgente. Molti appassionati di giochi da tavolo e videogiochi hanno scoperto negli urban game un modo per vivere la loro passione per i giochi anche all’aria aperta e nella loro città.

Se stai cercando un modo per scoprire la tua città in modo nuovo e divertente, o se vuoi organizzare un’attività di team building per la tua azienda, gli urban game potrebbero essere la soluzione perfetta. Sfida te stesso e i tuoi amici o colleghi a trovare indizi, risolvere enigmi e divertirti insieme alla scoperta della tua città.

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

Persuasive Game

Persuasive Games

Che cos’è un persuasive game ?

Hai mai giocato a un gioco che ti ha fatto riflettere su questioni importanti della vita? Se la risposta è sì, allora hai giocato a un persuasive game. I persuasive games sono giochi che cercano di influenzare le opinioni o i comportamenti dei giocatori attraverso la narrazione, il gameplay e l’esperienza di gioco in sé.

In pratica, i persuasive games sono giochi che cercano di comunicare un messaggio sociale, politico o ambientale, in modo coinvolgente e divertente. Questi giochi sono progettati per trasmettere un messaggio importante attraverso il gameplay, invece che attraverso discorsi o manifesti.

Uno dei vantaggi dei persuasive games è che sono in grado di raggiungere un pubblico molto ampio e diversificato, poiché i giochi sono considerati una forma di intrattenimento a cui molti giocatori si rivolgono regolarmente. Inoltre, questi giochi hanno dimostrato di essere molto efficaci nell’influenzare l’opinione pubblica e nel cambiare i comportamenti dei giocatori.

Ad esempio, giochi come “Foldit” sono stati utilizzati per risolvere problemi scientifici complessi, come la struttura delle proteine, coinvolgendo giocatori di tutto il mondo. Altri giochi, come “Papers, Please” e “This War of Mine”, trattano questioni sociali e politiche, come l’immigrazione e la guerra, in modo emotivo e coinvolgente.

Inoltre, i persuasive games possono essere utilizzati come strumenti di educazione, insegnando ai giocatori importanti abilità sociali e cognitive, come l’empatia, la compassione e la risoluzione dei conflitti. Questi giochi possono anche essere utilizzati per sensibilizzare l’opinione pubblica su questioni importanti, come il cambiamento climatico o la povertà.

In definitiva, i persuasive games sono una forma innovativa e coinvolgente di comunicazione sociale, che utilizza il potere del gameplay per influenzare l’opinione pubblica e cambiare il comportamento dei giocatori. Se sei alla ricerca di un modo divertente e coinvolgente per imparare e riflettere su questioni importanti, i persuasive games potrebbero essere la risposta che stavi cercando.

Qual è la differenza con i serious game?

La differenza tra i persuasive games e i serious games è sottile ma significativa. Entrambi i tipi di giochi cercano di trasmettere un messaggio sociale, politico o educativo, ma lo fanno in modo diverso.

I persuasive games, come ho spiegato in precedenza, cercano di influenzare le opinioni o i comportamenti dei giocatori attraverso la narrazione, il gameplay e l’esperienza di gioco in sé. Il loro obiettivo principale è quello di persuadere il giocatore a pensare o agire in un certo modo.

I serious games, d’altra parte, sono progettati per insegnare una specifica competenza o abilità in un ambiente di gioco. Questi giochi sono spesso utilizzati come strumenti di formazione o di apprendimento, in cui il giocatore deve apprendere un determinato concetto o abilità attraverso il gioco.

Ad esempio, un gioco che insegna le competenze matematiche di base, come l’addizione e la sottrazione, potrebbe essere considerato un serious game. Lo stesso gioco, se utilizzato per trasmettere un messaggio sociale, come l’importanza dell’educazione, potrebbe essere considerato un persuasive game.

In sintesi, la principale differenza tra i persuasive games e i serious games sta nell’obiettivo del gioco. Mentre i persuasive games cercano di influenzare l’opinione o il comportamento dei giocatori, i serious games cercano di insegnare una competenza o un concetto specifico attraverso il gioco.

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

Transmedia Storytelling

Transmedia Storytelling

Che cos’è lo storytelling transmediale?

Uno dei concetti più affascinanti nel mondo della narrazione: il transmedia storytelling.

Il transmedia storytelling è un modo innovativo di raccontare storie che coinvolge diverse piattaforme e media. In pratica, si tratta di utilizzare una serie di diversi canali, come film, serie TV, libri, fumetti, giochi e molto altro, per creare un’esperienza di narrazione più completa e coinvolgente.

Ma qual è l’obiettivo del transmedia storytelling? Semplice: creare un mondo narrativo più ampio e completo che coinvolge i lettori/utenti in modo più profondo ed emozionante. Questo viene fatto tramite la creazione di una serie di storie correlate tra loro, ma che possono essere apprezzate singolarmente, utilizzando ogni mezzo di comunicazione possibile.

In altre parole, il transmedia storytelling è come una grande avventura in cui puoi immergerti completamente, un mondo di storie che si espande oltre i limiti di un solo mezzo di narrazione. Ad esempio, potresti iniziare a leggere un libro, poi passare a un videogioco, e poi guardare una serie TV che espande ancora di più l’universo narrativo.

Ma perché il transmedia storytelling è così importante? Innanzitutto, ti permette di scoprire nuovi mondi e nuove storie che ti lasciano sempre con la voglia di saperne di più. Inoltre, ti permette di vivere un’esperienza di narrazione che è completamente unica e personalizzata, perché puoi scegliere tu in che modo vuoi accedere alle storie.

Ma ecco alcuni esempi di transmedia storytelling che potrebbero interessarti:

  • Star Wars: una saga cinematografica che si è espansa in libri, fumetti, videogiochi e molto altro ancora, creando un universo narrativo vastissimo e complesso.
  • Marvel Cinematic Universe: un universo cinematografico che si è espanso in fumetti, serie TV e videogiochi, creando un mondo narrativo ricco di personaggi e storie.
  • Pokemon: un franchise che ha iniziato come un videogioco, ma si è poi espanso in una serie animata, un gioco di carte collezionabili e molto altro ancora.

Insomma, il transmedia storytelling è un modo affascinante e coinvolgente di vivere storie e mondi narrativi, che ti permette di scoprire nuove avventure e di vivere emozioni indimenticabili. Se sei alla ricerca di una nuova esperienza di narrazione, il transmedia storytelling è sicuramente ciò che fa per te!

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

ARG Alternate Reality Game

ARG

Che cos’è un Alternate Reality Game?

Se ti piacciono i giochi che ti fanno uscire dalla realtà, allora devi assolutamente provare gli Alternate Reality Game, meglio conosciuti come ARG. Si tratta di giochi in cui devi risolvere un mistero o raggiungere un obiettivo, interagendo con il mondo reale e con altri giocatori. In pratica, l’ARG ti trasporta in un mondo virtuale fatto di enigmi, indovinelli, segreti e avventure.

Ma cosa rende gli ARG così speciali? Beh, innanzitutto sono giocabili ovunque tu sia, purché tu abbia un dispositivo mobile e una connessione internet. E poi, la flessibilità di questo tipo di gioco è assolutamente incredibile, visto che puoi partecipare quando vuoi e per quanto vuoi.

Ma non pensare che gli ARG siano semplici passatempi. Al contrario, sono giochi estremamente complessi che richiedono una grande quantità di pensiero laterale e di collaborazione con altri giocatori. Devi essere pronto a decodificare messaggi criptati, a cercare informazioni nel mondo reale e a partecipare ad eventi live.

Ma ecco il bello: gli ARG sono in grado di offrirti un’esperienza di gioco unica e coinvolgente come nessun altro gioco. Ti faranno scoprire nuove informazioni sul mondo reale, incontrare nuove persone con interessi simili ai tuoi e vivere avventure che ti faranno rimanere con il fiato sospeso.

Quindi, se sei alla ricerca di un’esperienza di gioco emozionante e fuori dall’ordinario, gli ARG sono ciò che fa per te.

Ecco alcuni esempi di giochi a cui puoi provare la tua abilità:

  • Ingress: un gioco di avventura in cui devi lottare per il controllo dei portali nel mondo reale. Il gioco è stato creato dalla stessa casa produttrice di Pokémon Go!
  • The Beast: un gioco di avventura che ha fatto la sua prima apparizione nel 2001, quando i fan del film A.I. – Intelligenza Artificiale, diretto da Steven Spielberg, hanno scoperto un sito web misterioso pieno di enigmi.
  • ilovebees: un gioco che ha fatto la sua prima apparizione nel 2004, quando i fan di Halo 2 hanno scoperto un sito web apparentemente innocuo che ha iniziato a inviare messaggi misteriosi e codici segreti.

Insomma, non c’è altro modo per descrivere gli ARG se non con una sola parola: WOW! Preparati a immergerti in un mondo fatto di segreti, enigmi e avventure, e preparati a vivere un’esperienza di gioco che non dimenticherai facilmente.

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

LARP Live Action Role Play

LARP

Che cos’è il LARP Live Action Role Play?

I giochi di ruolo dal vivo, o LARP (Live Action Role-Playing), sono un modo coinvolgente e divertente di giocare a un gioco di ruolo in cui i partecipanti interpretano i propri personaggi all’interno di una trama prestabilita. Il LARP si svolge in un ambiente scenografico in cui i partecipanti si muovono e interagiscono fisicamente, indossando costumi e utilizzando oggetti che rappresentano i propri personaggi, come armi di gomma o di plastica.

Il LARP è particolarmente popolare in Europa, dove si organizzano numerosi eventi di LARP ogni anno, tra cui fantasy, horror e post-apocalittici. In Italia, molti eventi di LARP sono organizzati su base nazionale o internazionale, il che significa che i partecipanti possono incontrare persone da tutto il mondo e condividere la loro passione per il gioco di ruolo dal vivo.

Per partecipare a un evento di LARP, è importante registrarsi in anticipo e pagare una quota di partecipazione. Inoltre, i partecipanti dovrebbero preparare il proprio personaggio in anticipo, ad esempio scegliendo il costume e le armi appropriate. È importante leggere attentamente le regole del gioco e impegnarsi completamente nel gioco, rispettando le regole e il ruolo del proprio personaggio.

Uno degli aspetti più interessanti del LARP è la possibilità di vivere un’esperienza immersiva e coinvolgente. I partecipanti possono sentire di essere realmente parte della storia, e le loro azioni possono influenzare lo svolgimento della trama. Inoltre, il LARP offre la possibilità di socializzare con altre persone appassionate di giochi di ruolo e di condividere un’esperienza unica.

In sintesi, se sei appassionato di giochi di ruolo e sei alla ricerca di un’esperienza diversa dal solito, il LARP potrebbe essere il gioco giusto per te. Partecipare a un evento di LARP è facile, basta registrarsi in anticipo, preparare il proprio personaggio e impegnarsi completamente nel gioco. Il LARP è una forma di gioco coinvolgente e divertente, che offre la possibilità di vivere un’esperienza immersiva e unica.

Questi sono solo alcuni esempi, ma ci sono molti altri eventi di LARP in Italia e all’estero.

  • Chaos League: https://chaosleague.org/
  • La Tana del Drago: http://www.latanadeldrago.it/
  • Endgame LARP Italia: https://www.endgamelarp.it/
  • Vampire: The Masquerade – LARP Italia: https://www.vampireroma.com/

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

Edutainment

Edutainment

Che cos’è l’edutainment?

Ultimamente si è sentito molto parlare di edutainment, ma che cosa significa esattamente? 

Etimologicamente la parola unisce due termini inglesi: “education” ed “entertainment”. Indica quindi la possibilità di insegnare e imparare divertendosi.

 

Il termine fa la sua comparsa tra gli anni 70’ e gli anni 80’ nel mondo anglosassone ma in realtà il rapporto tra gioco e apprendimento è da sempre al centro di numerose riflessioni.

Scomodando Platone possiamo capire come l’importanza del gioco abbia radice lontane. Egli descrive il gioco come un’unione di serio e ludico e ne esalta la funzione propedeutica sia per bambini sia per gli adulti e lo assimila alla vita stessa. L’idea che il gioco, unito al movimento e all’attività fisica è inoltre una costante non solo nell’antica Grecia, ma anche nelle corti rinascimentali e settecentesche come quella sabauda. 

L’importanza del gioco ai fini dell’apprendimento è stata ribadita da grandi teorici, filosofi e artisti del Novecento come il sociologo McLuhan, Maria Montessori, Jean Piaget, Friedrich Nietzsche, Bruno Munari e molti altri.

Se quindi la pratica dell’apprendere giocando risulta ormai consolidata, in che cosa si differenzia l’Edutainment? 

I prodotti di edutainment sono caratterizzati dalla multimedialità, soprattutto digitale. Integrare media differenti permette di stimolare diversi sensi rendendo il processo di apprendimento maggiormente interessante. Unire audio, video, immagini, interazione (sia fisica sia virtuale) è una strategia vincente. Bisogna stare però attenti a non cadere nell’errore pensando che un prodotto unicamente digitale e tecnologico sia migliore o multimediale per antonomasia. Anzi. Riprendendo la teoria dei media di Mcluhan, un eccesso di schermi genera alienamento, stanchezza, scarso coinvolgimento nel lungo termine e un basso livello di apprendimento. 

Numerosi studi hanno dimostrato che la multimedialità e l’edutainment hanno sicuramente un ruolo importante nella società odierna. Occorre solo un po’ di attenzione nelle scelte delle strategie usate per veicolare i messaggi.

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!

Mixed Reality


Che cos’è la mixed reality?

La Mixed Reality, l’avanguardia tecnologica che unisce il mondo reale e virtuale, rivoluziona settori come l’educazione, la sanità e l’industria.

La Mixed Reality (MR) rappresenta oggi una delle tecnologie più all’avanguardia e intriganti. Si tratta di un campo tecnologico che fonde insieme gli elementi della realtà virtuale (VR) e della realtà aumentata (AR), creando un ambiente in cui il mondo reale e quello virtuale non solo coesistono ma interagiscono dinamicamente. Questa fusione offre un’esperienza immersiva unica, che sta trovando applicazioni in numerosi settori.

Tecnologia della Mixed Reality

Nel cuore della Mixed Reality ci sono componenti avanzati di hardware e software che lavorano insieme per creare un’esperienza unica. Questi includono visori MR, sensori di movimento, algoritmi sofisticati e software di rendering. Il principio di base è che questi dispositivi e software mappano e comprendono l’ambiente.

Ma la mixed reality è uguale alla realtà aumentata? Si e No. E’ forse uguale alla realtà virtuale? No e Sì. Cerchiamo di fare chiarezza su questo argomento tanto attuale. 

Se si guarda l’immagine sotto si può comprendere come sia sufficiente contaminare un po’ la realtà reale o la realtà virtuale per ottenere una realtà mista. Quest’ultima, come dice il nome stesso, è quindi un’unione di realtà virtuale (VR) e aumentata (AR). 

Mixed reality, realtà aumentata e realtà virtuale: quali sono le differenze?

La realtà virtuale o virtual reality (VR) crea esperienze digitali completamente immersive che mascherano la visualizzazione del mondo fisico. Rientrano in questa definizione tutte le esperienze con i visori VR di cui tutti almeno una volta nella vita abbiamo sentito parlare. 

Le esperienze che sovrappongono elementi grafici, 3D e video con il mondo fisico sono dette di realtà aumentata o augmented reality (AR). Quest’ultima è stata ampiamente utilizzata nel campo del gaming, pensiamo a Pokemon go, dei social con i filtri di instagram ad esempio, del marketing e della comunicazione del patrimonio culturale.

La mixed reality o realtà mista è invece un insieme delle due tecnologie precedenti e può esserne considerata un potenziamento. La realtà mista genera un’evoluzione dell’ambiente reale che, grazie ad elementi presenti digitalmente con cui è possibile interagire tramite sensori e dispositivi specifici, diventa ricco di stimoli e divertimento. 

Usi e applicazioni della realtà mista: 

La mixed reality viene oggi utilizzata in moltissimi campi come quello medico-sanitario per facilitare le procedure chirurgiche, quello militare per l’addestramento dei soldati (caso emblematico è il Synthetic Training Environment degli USA), e quello comunicativo. Ma molteplici possono essere le sue applicazioni: con un po’ di creatività e di consapevolezza del mezzo si possono raggiungere risultati stupefacenti. 

La realtà mista è infatti la scelta migliore per creare interazioni profonde ed emozionanti con lo spazio, le persone e gli oggetti e proprio per questo è molto apprezzata in ambito artistico ed educativo. La mixed reality ha infatti un impatto positivo sull’apprendimento in tutte le fasce di età riflettendo appieno la teoria costruttivista, secondo la quale la mente umana per apprendere ha bisogno di materiali da maneggiare e con il quale interagire. 

link:

http://www.vrdeveloper.info/mixed-reality-definizione-ar-vr-xr-mr/

https://it.wikipedia.org/wiki/Realt%C3%A0_aumentata

https://learn.microsoft.com/it-it/windows/mixed-reality/discover/mixed-reality

Bibliografia:

MARTA PARAVENTI – CATALDO LUCIA, Il museo oggi, Hoepli Print Replica, Edizione del Kindle, 2018, p. 12

I. Introduzione alla Mixed Reality

  • Definizione e Origini
  • Evoluzione dalla Realtà Virtuale e Realtà Aumentata

II. Tecnologia della Mixed Reality

  • Componenti chiave (hardware e software)
  • Come funziona: Interazione tra il mondo reale e quello virtuale

III. Applicazioni della Mixed Reality

  • In ambito educativo
  • Nell’industria del gaming
  • Utilizzo nel settore sanitario
  • Applicazioni militari e addestramento

IV. Benefici della Mixed Reality

  • Miglioramento dell’apprendimento e della formazione
  • Innovazioni nel settore sanitario
  • Impatti sulla produttività industriale

V. Sfide e Limitazioni della Mixed Reality

  • Questioni tecniche e di sviluppo
  • Considerazioni sull’accessibilità e il costo

VI. Esperienze Immersive: Un Nuovo Modo di Interagire

  • Realtà mista in eventi e mostre
  • Turismo virtuale tramite mixed reality

VII. Mixed Reality e Intelligenza Artificiale

  • L’integrazione con AI per esperienze personalizzate
  • Apprendimento automatico e mixed reality

VIII. Il Futuro della Mixed Reality

  • Tendenze emergenti
  • Previsioni sull’evoluzione della tecnologia

IX. Considerazioni Etiche e Sociali

  • Impatto sulla privacy e sulla sicurezza dei dati
  • Effetti sulla salute e benessere psicologico

X. Caso di Studio: Mixed Reality nel Marketing

  • Strategie innovative e casi di successo

XI. Mixed Reality per l’istruzione a distanza

  • Rivoluzionare l’apprendimento online

XII. Integrazione della Mixed Reality in Ambienti di Lavoro

  • Remote working e collaborazione virtuale
  • Ottimizzazione dei processi produttivi

XIII. Sviluppo di Contenuti per la Mixed Reality

  • Creazione di esperienze immersive
  • Strumenti e piattaforme di sviluppo

XIV. Impatto della Mixed Reality sull’Arte e la Cultura

  • Nuove forme di espressione artistica
  • Conservazione digitale del patrimonio culturale

XV. La Mixed Reality nell’Architettura e l’Urbanistica

  • Progettazione e visualizzazione 3D
  • Simulazioni per la pianificazione urbana

XVI. Sicurezza e Protezione nella Mixed Reality

  • Protocolli di sicurezza
  • Gestione dei rischi e della privacy

XVII. Aspetti Legali e Normativi

  • Regolamentazioni attuali e future
  • Proprietà intellettuale e diritti d’autore

XVIII. Conclusione: Il Potenziale Inesplorato della Mixed Reality

  • Riassunto dei punti chiave
  • Prospettive future e riflessioni finali

Inizia ora, la tua avventura comincia da qui!